SENOLOGIA - Centro Medico Sanitario - Brebbia (Va)

Direttore Sanitario: Dr.ssa Rosa Santillo
Vai ai contenuti

SENOLOGIA

Prof. ssa Francesca Rovera

L'importanza della diagnosi precoce
Nonostante i numerosi studi e ricerche, attualmente le possibilità di sopravvivenza dei soggetti colpiti dal carcinoma della mammella sono in gran parte legate alla diagnosi precoce.
Oggi sappiamo che il cancro nasce come patologia locale, limitata alla mammella, ma con il tempo può diventare sistemica, diffusa a tutto l’organismo.
Se la malattia viene scoperta in una fase iniziale, quando le dimensioni del tumore sono ridotte, le probabilità di guarigione sono molto alte: in caso di una piccola lesione, la sopravvivenza a 15 anni è superiore al 90%.
Se invece il tumore viene diagnosticato quando ha già raggiunto notevoli dimensioni, le possibilità di sopravvivenza a distanza si riducono considerevolmente.
La diagnosi precoce comporta anche grandi vantaggi dal punto di vista terapeutico.
Infatti, in caso di tumore iniziale, i trattamenti necessari sono spesso più semplici e comportano, nella maggior parte dei casi, un intervento chirurgico di tipo conservativo, cioè con asportazione solo del nodulo o comunque di una piccola parte della mammella, con indubbi vantaggi clinici, estetici e psicologici.

Che esami fare,quando,a che età e con quale frequenza
Le linee guida dell’American Cancer Society per donne che non presentano sintomi sospetti per carcinoma della mammella prevedono:
  • Dopo i 20 anni, tutte le donne dovrebbero eseguire ogni mese l’autopalpazione del mese;
  • Dai 20 ai 39 anni, oltre a praticare l’autopalpazione mensile, tutte le donne dovrebbero essere sottoposte a visita senologica, da parte di un medico specialista, ogni anno;
  • A partire dai 40 anni, tutte le donne dovrebbero sottoporsi ad autopalpazione mensile, visita senologica annuale e mammografia annuale/biennale;
  • Donne con aumentato rischio di carcinoma della mammella  dovrebbero  consultare il medico curante circa la possibilità di eseguire la mammografia annuale a partire dai 30 anni.
       
 
Si ritiene comunque utile, in particolare nella fascia di età dai 30 ai 40 anni,  eseguire una ecografia della mammella con cadenza annuale.
 
 
La donna che invece presenta un sintomo di qualunque tipo a carico della mammella dovrebbe rivolgersi immediatamente al proprio medico curante; questi provvederà alla visita senologica ed eventualmente a consigliare ulteriori accertamenti diagnostici: mammografia e/o ecotomografia.
 
 

L’AUTOPALPAZIONE

 

Palpare accuratamente l’intera mammella
 





Esaminare con cura anche la regione del cavo ascellare





Comprimere il capezzolo per evidenziare l’eventuale presenza di una secrezione







Guardarsi davanti allo specchio sia con le braccia sollevate, sia con le braccia appoggiate sui fianchi, per valutare un’alterazione cutanea o del capezzolo.
 
 
 

POLIAMBULATORIO – DAY SURGERY
Via Petrarca, 33 - 21020 BREBBIA (VA)
Tel. 0332 - 1720028
info@cmsbrebbia.it
Direttore Sanitario: Dr.ssa Rosa Santillo

C.M.S. s.r.l.s. con  Socio Unico
Sede Legale Via Petrarca,33 21020 Brebbia (VA)
C.F. / P.IVA 03823290121 n. REA VA-381648
Capitale sociale € 1.000
Pec: cms2021@pec.it
Torna ai contenuti